La season review di Romain Grosjean

Ha il piede destro pesante ma, un po’ come il compagno di squadra Magnussen, non sempre è in grado di essere razionale e riflessivo e di conseguenza non ci si stupisce più a vederlo alternare prestazione clamorose, Spielberg su tutte, a weekend totalmente bui come ad esempio in Messico.

– LA STAGIONE:
Dopo un buon 2016 alla guida dell’esordiente Haas, l’obbiettivo della stagione 2017 era quello di migliorare i risultati visti nella stagione precedente: tirando le somme si evince che il francese ha terminato più volte in zona punti, ma ha ottenuto un punto in meno rispetto all’anno precedente.
Fondamentalmente la maggior parte del bottino 2016 fu ottenuto nelle prime quattro uscite stagionali tra Australia (6°), Bahrain (5°), Russia (8°); nella stagione appena trascorsa, invece, il transalpino è andato a punti ben otto volte ma ottenendo come miglior risultato il sesto posto in Austria ed 28 punti invece di 29.
Splendide le gare a Spa Francorchamps in Belgio ed al Red Bull Ring in Austria, concluse rispettivamente in settima e sesta posizione, weekend che hanno rappresentato i punti più alti della stagione del francese.
Comunque Grosjean ha nuovamente battuto il compagno di squadra sotto ogni punto di vista, anche se in maniera decisamente inferiore rispetto ad Esteban Gutierrez, con Kevin Magnussen che si è fatto valere, guadagnandosi i gradi di capitano all’interno del team.
A gare sublimi si sono alternati weekend completamente abulici come in Messico, dove si qualificò ultimo (!) e terminò 15°, Brasile, dove speronò l’incolpevole Esteban Ocon con una scellerata manovra; questi “testacoda” nel rendimento, oltre alle insopportabili lamentele via radio, spiegano il perchè l’interesse dei top team cali di anno in anno.

– VOTO: 6 | Veloce ma inconstante

– I RISULTATI SPORTIVI:
– Posizione finale in classifica: 13°
– Posizione finale in classifica nel 2016: 13°
– Gare disputate: 20/20
– Posizione media in gara: 12°
– Punti: 28
– Media punti: 1,4
– Vittorie: 0
– Podi: 0 
– Pole position: 0
– Posizione media in qualifica: 14°
– Giri più veloci: 0
– Piazzamenti nella Top-Ten: 8
– Prime file: 0
– Piazzamenti Top-3 qualifica: 0
– Piazzamenti Top-10 qualifica: 5
– Hat trick: 0

#StartYourEngines | Dennis Ciracì