Le pagelle dei costruttori | GP Bahrain 2018

Le pagelle dei costruttori del GP del Bahrain: Toro Rosso-Honda da urlo, molto anche bene Ferrari ed Haas, bene ma non benissimo McLaren e Renault, mentre cade a picco la Williams.

  • Toro Rosso-Honda | 10: Il quarto posto ottenuto parla da solo.
  • Ferrari | 9,5: Altra vittoria, la seconda consecutiva da inizio stagione come non succedeva dal 2004, che consente al Team di guardare tutti dall’alto nella classifica costruttori; grandissima la prima fila al sabato, unico neo il ritiro di Raikkonen dovuto allo sfortunato pit stop.
  • Mercedes | 8: Questa volta le Frecce d’Argento prendono paga dalla SF71H e sul piano della strategia gli uomini in rosso azzeccano una strategia di gara che manda in tilt il muretto dei tedeschi. Ottimo risultato aver portato entrambe le vetture sul podio.
  • Alfa Romeo Sauber | 8: Ottimi progressi per la rientrante Alfa Romeo che piano piano, grazie ai primi punti stagionali con Ericsson, sta lasciando l’ultima posizione in classifica costruttori e migliorando sempre di più la partnership con Sauber.
  • Haas | 7,5: Si conferma come la quarta forza del mondiale attualmente, grandissimo il 5° posto con Magnussen dopo l’incubo di Melbourne.
  • Renault | 7: Anche se è mancato Sainz, il team della Losanga è riuscito a portare a casa 8 punti grazie al sesto posto di Hulkenberg; la RS18 si conferma una macchina con cui poter ambire seriamente al quarto posto tra i costruttori.
  • McLaren-Renault | 6,5: Bene la doppia zona punti e il terzo posto nel campionato costruttori, ma le prestazioni della monoposto questo weekend sono state un mezza debacle.
  • Force India | 6: Primi punti del 2018 grazie al decimo posto di Ocon, ma la VLM11 non è una vettura da top-10; se la versione B, annunciata per Barcellona, non invertirà la tendenza, questa stagione potrebbe essere avara di soddisfazioni.
  • Red Bull | 5: Doppio ritiro nel giro di pochi secondi: la RB14 è una macchina veloce ma nel team, vuoi per affidabilità vuoi per gli errori di Verstappen, non sono ancora riusciti a capitalizzarne il potenziale. Il distacco da Ferrari e Mercedes è già importante.
  • Williams-Mercedes | 2: Siamo tornati al 2013?

#StartYourEngines | Dennis Ciracì