F1 | GP Brasile 2018: le pagelle ai costruttori

I voti del Gran Premio del Brasile 2018 ai costruttori.

  • Mercedes | 10: Con una gara d’anticipo la corazzata tedesca centra il quinto Titolo Mondiale Costruttori, il più combattuto del dominio quinquennale dell’era turbo-ibrida.
  • Red Bull | 9: Il contatto tra Verstappen e Ocon toglie al team il secondo successo consecutivo ed il quinto complessivo, ma la gara di Verstappen e la grandissima rimonta di Ricciardo testimoniano come la RB14 sia la vettura migliore in gara.
  • Alfa Romeo Sauber | 9: Il sesto ed il settimo posto in qualifica con Ericsson e Leclerc, ed i sei punti portati a casa dal pilota monegasco, testimoniano come la C37 stia facendo passi importanti verso le cime alte della classifica.
  • Haas | 7: Bene aver portato entrambe le monoposto a punti, il quinto posto nel Campionato Costruttori è un gran risultato.
  • Ferrari | 6,5: La gara di Raikkonen, terzo al traguardo a pochi secondi da Hamilton, ha mostrato come la SF71H fosse competitiva in Brasile, mentre purtroppo Vettel è stato rallentato da un problema tecnico sulla sua vettura.
  • Racing Point Force India | 6: Il punto iridato portato a casa da Sergio Perez si può considerare come un buon risultato dato che la VJM11 è stata poco competitiva per tutto il weekend
  • Toro Rosso | 5,5: La top ten in qualifica ottenuta da Gasly ha illuso il team nella speranza di ottenere un punto iridato alla domenica, purtroppo la STR13 in gara non ha mantenuto le promesse del sabato, e la faida tra i due piloti ha fatto il resto.
  • Renault | 5: Weekend da dimenticare per il team francese, la battaglia nel primo giro Hulkenberg e Sainz è stato l’unico momento da ricordare in un weekend buio.
  • Williams | 4: Perlomeno Sirotkin riesce a portare la FW41 nel Q2, ma è l’unica consolazione.
  • McLaren | 3: Un disastro su tutti i fronti.

#StartYourEngines | Dennis Ciracì