F1 | GP Brasile 2018: le pagelle ai piloti

La pagelle ai protagonisti del Gran Premio del Brasile 2018, 20° appuntamento stagionale.

  • Daniel RICCIARDO | 10: Parte indietro nello schieramento a causa dell’ennesima penalità per problemi tecnici, conclude 4° dopo una rimonta costellata da numero uno dei sorpassi qual’è.
  • Max VERSTAPPEN | 10: Ocon gli toglie una vittoria meritatissima dopo una gara tutta all’attacco col coltello tra i denti.
  • Charles LECLERC | 9: Settimo in qualifica, settimo in gara e la consapevolezza di essere all’altezza per un futuro radioso con la tuta rossa.
  • Kimi RAIKKONEN | 8: Il 12° podio stagionale conferma la sua ottima stagione e la grande capacità nel gestire gli pneumatici nei momenti critici.
  • Lewis HAMILTON | 8: Vero, ha fatto la pole position, ha centrato il decimo successo stagionale, ma rimane il fatto che senza la follia di Ocon questa vittoria non sarebbe arrivata. In qualifica viene graziato due volte dai commissari.
  • Romain GROSJEAN | 8: Ottimo ottavo per il francese, che si conferma in un buon stato di forma.
  • Kevin MAGNUSSEN | 7: Viene battuto dal compagno di squadra, ma porta comunque a casa un nono posto importante in ottica campionato.
  • Sergio PEREZ | 6,5: Strappa un punto iridato in un weekend poco esaltante per la Racing Point Force India.
  • Valtteri BOTTAS | 6: Dopo un buon avvio, comincia a perdere progressivamente terreno, andando in difficoltà con la gestione degli pneumatici. Alla fine è costretto anche alla seconda sosta e termina quinto.
  • Sebastian VETTEL | 6: Gara completamente anonima per il tedesco, un problema al sensore lo rallenta e così conclude solo sesto.
  • Brendon HARTLEY | 5,5: Sfiora la top ten, che probabilmente avrebbe potuto contendersi se Gasly avesse rispettato gli ordini di scuderia
  • Pierre GASLY | 5,5: Dopo la buona top ten in qualifica, la gara si rivela un calvario.
  • Marcus ERICSSON | 5: Parte da una strepitosa terza fila, dopo pochi giri, però, è già sprofondato al 14° posto per poi ritirarsi poco dopo.
  • Sergey SIROTKIN | 5: Batte nuovamente il team mate Stroll, con questa Williams  l’unico confronto è col compagno di squadra.
  • Fernando ALONSO | 5: Un weekend da dimenticare, l’unica consolazione è aver battuto Vandoorne in qualifica.
  • Carlos SAINZ | 5: Weekend incolore per lo spagnolo della Renault a causa di una monoposto per nulla competitiva a Interlagos.
  • Nico HULKENBERG | 5: Stesso discorso fatto per il compagno di squadra.
  • Stoffel VANDOORNE | 5: Ritorna nelle ultime posizioni della griglia dopo l’exploit del Messico.
  • Lance STROLL | 4: Ancora una volta prende paga da Sirotkin, ma la prossima stagione si preannuncia molto critica nel confronto con Perez alla Racing Point Force India.
  • Esteban OCON | 1: Compie un gesto scellerato che costa la vittoria a Verstappen, va bene che ci si possa sdoppiare, ma speronare e mandare in testacoda il leader della gara è follia pura.

#StartYourEngines | Dennis Ciracì