F1 | Pirelli: le nuove mescole e colorazioni 2019

Da sei mescole a cinque, da sei colori a soli tre: la Pirelli ha semplificato l’arcobaleno del 2018 ed ha rinominato le mescole. Non c’è più la gomma supersoft.

Infografica Pirelli Motorsport

La casa milanese costruttrice di pneumatici e fornitore unico della Formula Uno dalla stagione 2011, ha apportato delle modifiche alle colorazioni in modo da semplificare il complesso arcobaleno che ha caratterizzato la gamma 2018.
Dai sei colori della passata stagione si è passati a soli tre: il bianco, il giallo ed il rosso.
Per ogni weekend di gara verranno nominate tre tipi di mescole e saranno sempre caratterizzate da questi colori. Il bianco indicherà il pneumatico più duro, il giallo sarà quello intermedio ed il rosso rappresenterà la mescola più morbida.
Rispetto agli pneumatici della passata stagione, le nuove coperture hanno un battistrada ridotto di 0.4 mm. Questa modifica è stata fatta per diminuire il fenomeno del blistering, ovvero il surriscaldamento della superficie della gomma stessa. Questo tipo di specifica era stata utilizzata nel 2018 nei Gran Premi della Spagna, Francia e Gran Bretagna.
Anche le denominazioni dei diversi compounds sono cambiate: da questa stagione saranno semplicemente chiamati C1, C2, C3, C4 e C5.
La gomma denominata C1 sarà la più dura e non avrà la striscia sulla spalla del pneumatico. La C5 sarà sarà la più morbida ed anch’essa non avrà la striscia laterale.
L’idea di chiamare le varie tipologie di pneumatici in questo modo deriva sempre dalla Pirelli, che utilizza queste denominazioni già nel World Rally Championship (WRC).
Quindi questo ordine cronologico è una sorta di grado di durezza che verrà utilizzato per la nomina dei compounds, così come affermato dal responsabile Car Racing di Pirelli Mario Isola: “abbiamo voluto eliminare l’arcobaleno di colorazioni attualmente in uso per semplificare la lettura della gara da parte del pubblico”.
“L’idea è di associare un numero a ciascuna mescola – ha proseguito Isola – ed ovviamente i team saranno informati in anticipo delle tipologie di gomme scelte per ogni singolo weekend di gara. Stiamo ancora discutendo con i rappresentanti delle squadre per definire se sarà preferita una numerazione o l’associazione di una lettera per ciascuna mescola della gamma”.
“Se alla vigilia della stagione decideremo di omologare cinque mescole, saranno identificate con uno, due, tre, quattro, cinque, e forniremo in anticipo la selezione effettuata alla vigilia di ogni weekend. Sia gli addetti ai lavori che gli spettatori sapranno che per uno specifico weekend la numero due sarà la hard, la tre sarà la media, e la quattro sarà la soft. In base alla pista in cui faremo tappa cambierà questa associazione, ma gli spettatori vedranno sempre i soliti tre colori”.

La comparazione tra le mescole 2018 e quelle 2019:

Ice Blue HARD | C1

White MEDIUM | C2

Yellow SOFT | C3

Red SUPERSOFT | –

Purple ULTRASOFT | C4

Pink HYPERSOFT | C5

#StartYourEngines | Dennis Ciracì