F1 | GP Azerbaijan 2019: le pagelle ai piloti

I voti ai protagonisti del Gran Premio d’Azerbaijan, quarta prova del Mondiale 2019.

Valtteri BOTTAS | 10: Ottiene la pole con un giro straordinario. In gara è un martello, vince e si riprende la leadership iridata.

Sergio PEREZ | 9: Il sesto posto finale corona il weekend perfetto del pilota della Racing Point in terra azera.

Carlos SAINZ | 8: Dopo la sfortuna nera delle tre prime gare, centra il settimo posto dopo una gara sontuosa.

Sebastian VETTEL | 8: Il terzo posto era il massimo che poteva ottenere sia in qualifica sia in gara.

Max VERSTAPPEN | 8: L’olandese della Red Bull migliora gara dopo gara. Un altro quarto posto davanti a una delle Ferrari.

Lewis HAMILTON | 8: Porta a casa un secondo posto dal sapore agrodolce. Buoni punti in ottica Mondiale, ma Bottas aveva qualcosina in più. Nell’attacco alla prima curva non è stato cattivo come altre volte.

Lando NORRIS | 7,5: Il talento della McLaren conferma di avere il piede pesante e la testa sulle spalle.

Pierre GASLY | 7,5: Stava facendo un’ottima gara in rimonta. Purtroppo la vettura lo tradisce a causa della rottura di un semiasse.

Kimi RAIKKONEN | 7,5: Parte dai box a causa della squalifica, ma ciò non gli impedisce di andare a punti per la quarta volta consecutiva.

Antonio GIOVINAZZI | 7,5: La penalità a causa della sostituzione del motore tarpa le ali all’italiano dell’Alfa Romeo. Gara tutta in salita, che peccato dato che si era qualificato ottavo!

Lance STROLL | 6,5: Il solito copione: non azzecca il giro in qualifica, ma tra la grande partenza e la strategia riesce a rimontare. Buono il nono posto finale.

Charles LECLERC | 6: L’errore al sabato in qualifica pesa come un macigno. Grandissima gara per il ritmo che ha tenuto, ma fino al Q2 era il candidato numero uno alla pole. Quinto posto amarissimo.

Daniil KVYAT | 6: Stava lottando per la zona punti prima del patatrac con Ricciardo, a causa di quest’ultimo, che lo costringe al ritiro.

Alexander ALBON | 5,5: Più lento del compagno di squadra Kvyat in qualifica ed escluso nel Q2, il thailandese questa volta non ottiene alcun punto.

Daniel RICCIARDO | 5: In qualifica surclassa Hulkenberg, in gara ci prova a portare la Renault oltre il suo reale potenziale a Baku. Esagera in staccata con Kvyat e colpisce il russo in retromarcia nella vai di fuga.

Kevin MAGNUSSEN | 5: Il sesto posto dell’Australia pare che sia un miraggio, eppure erano solo 5 settimane fa…

Romain GROSJEAN | 5: Inizio di stagione in fotocopia a quello del 2018. 0 punti in 4 gare, ma a discolpa del francese va detto che la Haas per il momento è lontana parente della monoposto della scorsa stagione.

Nico HULKENBERG | 4,5: Si prende un secondo di distacco in qualifica dal compagno di squadra Ricciardo. La gara è completamente anonima.

George RUSSELLRobert KUBICA | S.V: Corrono con una macchina danneggiata dal venerdì. Impossibile giudicarli con un mezzo meccanico così scadente.

#StartYourEngines | Dennis Ciracì