F1 | GP Germania 2019: pagelle costruttori

Le pagelle ai protagonisti del Gran Premio di Germania 2019 che si è disputato all’Hockenheimring, sede dell’undicesima tappa iridata del Mondiale 2019.

TORO ROSSO | 10: Con il terzo posto ottenuto da Kvyat, la Scuderia faentina ritorna sul podio dopo quasi undici anni dalla vittoria di Vettel a Monza nel 2008. Il sesto posto di Albon completa uno dei migliori weekend nella storia del team.

RED BULL | 9: Seconda vittoria stagionale grazie a un Verstappen in forma smagliante.
I progressi della RB15 uniti a quelli della power unit Honda potrebbero consentire al team austriaco di contendersi la piazza d’onore con la Ferrari tra le file dei costruttori. Gasly l’unica nota dolente,

RACING POINT | 9: Gli aggiornamenti portati sulla monoposto hanno funzionato, In qualifica Perez si è classificato nella top ten, mentre in gara è arrivato un sensazionale quarto posto grazie a Stroll.
La versione B potrebbe essere la svolta della stagione per il team canadese.

McLAREN | 8: Grazie al quinto posto ottenuto da Carlos Sainz, il team britannico ha consolidato il quarto posto nella classifica del campionato costruttori.

HAAS | 7: Doppio piazzamento a punti per la seconda volta in stagione, ma l’ennesimo contatto tra Magnussen e Grosjean è una situazione inaccettabile per i vertici della squadra.

WILLIAMS | 6: Il primo punto della stagione porta la firma di Robert Kubica. Seppur ottenuto grazie alla squalifica della Alfa Romeo, è un ottimo risultato per la Williams di questi tempi.

FERRARI | 5: La doppia debacle nelle qualifiche con entrambe le monoposto fermate da problemi tecnici, ha messo in ombra l’eccellente rimonta di Vettel da 20° a 2°. Ancora una volta, quando le Mercedes sono fuori dai giochi, a vincere non è una monoposto della Scuderia di Maranello.

ALFA ROMEO | 5: Un’irregolarità tecnica esclude ambedue le monoposto dalla zona punti che sia Raikkonen sia Giovinazzi avevano ampiamente meritato, L’aggravante è che la Toro Rosso e la Racing Point hanno sopravanzato il team italo-elvetico nel Mondiale costruttori.

MERCEDES | 4: Il weekend delle ricorrenze (125 anni nel Motorsport e 200 GP in F1) si è trasformato nel peggior fine settimana degli ultimi sei anni. Un incidente di percorso che però non influito sulla classifica del Mondiale costruttori dati i quasi 150 punti di vantaggio sulla Ferrari (seconda).

RENAULT | 4: Entrambe le monoposto ritirate e conseguente scivolone in classifica, con la Toro Rosso che balza in quinta posizione a discapito proprio della Scuderia di Enstone. Urge una reazione già in Ungheria questa settimana.

#StartYourEngines | Dennis Ciracì