F1 | Ufficiale: GP Bahrain e Vietnam rinviati

La FIA ha comunicato con una nota ufficiale il rinvio dei Gran Premi del Bahrain (22 marzo) e Vietnam (5 aprile) a data da destinarsi.

COMUNICATO STAMPA UFFICIALE FIA:

“Vista della continua diffusione globale del COVID-19 e dopo continue discussioni con la FIA, il Bahrain International Circuit, la Bahrain Motor Federation, il Comitato del popolo di Hanoi, la Vietnamese Motorsports Association e la Vietnam Grand Prix Corporation, è stata presa una decisione da parte di tutte le parti coinvolte di rinviare entrambe le gare che si sarebbero dovute svolgere il 20-22 marzo in Bahrain e dal 3 al 5 aprile in Vietnam. A seguito dell’annuncio della cancellazione del Gran Premio d’Australia questa settimana e della natura fluida e continua della diffusione del COVID-19 a livello globale, la Formula 1, la FIA e i promotori hanno preso queste decisioni al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale viaggiante, dei partecipanti al campionato e dei fan, che rimane la nostra principale preoccupazione. La Formula 1 e la FIA continuano a lavorare a stretto contatto con gli organizzatori delle gare in Bahrein e Vietnam e con le autorità locali per monitorare la situazione e impiegare il tempo necessario per studiare la fattibilità di potenziali date alternative per ciascun Gran Premio più avanti nel corso dell’anno se la situazione dovesse migliorare. Di conseguenza, la Formula 1 e la FIA prevedono di iniziare il campionato in Europa alla fine di maggio, ma dato il forte aumento dei casi COVID-19 in Europa negli ultimi giorni, questa opzione verrà regolarmente monitorata”.

Le parole del CEO della Formula Uno Chese Carey in merito alla situazione coronavirus: “La situazione globale riguardo al COVID-19 è fluida e molto difficile da prevedere ed è giusto che ci prendiamo del tempo per valutare la situazione e prendere le giuste decisioni. Stiamo prendendo questa decisione con la FIA e gli organizzatori – ha spiegato il numero uno di Liberty Media – per garantire la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti nella Formula 1 e dei nostri fan. Il Gran Premio del Bahrain è una gara entusiasmante nel nostro programma e non vediamo l’ora di tornarci il prima possibile. Non vediamo l’ora poi di vedere svolgere il primo GP del Vietnam e di portare lo spettacolo della F1 in una delle città più emozionanti del mondo”.
Anche Jean Todt, presidente FIA, ha espresso il suo pensiero: “La protezione delle persone è al primo posto – ha precisato l’ex team principal Ferrari – insieme alla Formula 1, la Bahrain Motor Federation, la Vietnamese Motorsports Association e gli organizzatori locali, rinviare le gare in Bahrain e Vietnam, così come con il GP d’Australia, è stata l’unica decisione possibile viste le informazioni attualmente a disposizione. Continuiamo a fare affidamento sul contributo e sulla consulenza dell’Organizzazione mondiale della sanità e dei governi e lavoreremo con loro durante questo periodo imprevedibile per salvaguardare i fan, i concorrenti e tutta la comunità degli sport motoristici”.

#StartYourEngines | Dennis Ciracì